pneumatici

Negli ultimi anni il mercato dei pneumatici ha assistito a un fenomeno piuttosto rilevante dal punto di vista commerciale, ovvero una diffusione sempre più massiccia dei pneumatici cinesi.

Il successo di questi pneumatici è legato soprattutto a un costo decisamente inferiore rispetto a quello dei pneumatici europei e americani, dunque non stupisce il fatto che i consumatori prediligano molto spesso questo tipo di prodotti.

A seguito di una specifica indagine, nel 2017 la Commissione Europea ha scelto di pubblicare in Gazzetta Ufficiale un regolamento di esecuzione (UE), esattamente il 2018/163.

Tale regolamento disciplina appunto la registrazione delle importazioni di pneumatici nuovi e ricostruiti originari della Cina relativi ad autobus e autocarri.

Diversi costruttori europei hanno puntato il dito contro le aziende cinesi che commercializzano pneumatici in Europa, ipotizzando addirittura un caso di dumping.

Il dumping è un fenomeno in cui le imprese operanti in una determinata nazione propongono i propri prodotti all’estero ad un prezzo molto più basso rispetto a quello del mercato interno, a fine di “rompere” il mercato dei competitor internazionali sbaragliandone la concorrenza.

Il dumping nella strategia commerciale di queste aziende cinesi sarebbe assolutamente esplicito, al punto che si stima esser pari ad almeno il 74%, di conseguenza si presume che molto presto verranno adottate, nei paesi europei, delle specifiche misure di compensazione.

Tali misure potrebbero avere anche un valore retroattivo rispetto alle scorte di quantitativi registrati dal 2 febbraio 2018.

29 Aprile 2018